di · Pubblicato · Aggiornato

Qual era il rapporto fra Gesù e Maria Maddalena? La sacerdotessa che fu poi tacciata di prostituta dalla Chiesa Cattolica? È vero che questa donna un giorno lasciò la Palestina e raggiunse la Francia del sud? Sicuramente Maddalena di Betania fu un’ebrea di famiglia ragguardevole, se pensiamo all’olio di nardo con cui unse Gesù, un unguento molto costoso. Secondo alcuni scritti extrabiblici apparteneva alla stirpe di Benjamin e fu una discepola di Gesù.
Sappiamo infatti che non soltanto uomini ma anche molte donne erano al suo seguito. Maddalena, però, deve essere stata una persona speciale. Gli Apocrifi dicono che Gesù la chiamò “l’apostolo degli apostoli” e “la donna che conosce il tutto”. Il misogino Pietro la odiava, perché vedeva in lei una rivale in seno al gruppo di Gesù.Vestibilità Da Quadri Supply Sole Ralph Lauren ralph Occhiali Nero Denimamp; Classica Uomo Bufalo inaudito Camicia Doubleface By A 6fgY7yb

Maria Maddalena di Giovanni Bellini. 1490a

Nello scritto gnostico “Pistis Sophia”, Maddalena afferma:

“Pietro m’inquieta. Ho paura di lui, perché odia il sesso femminile.”

In quanto donna, Maddalena di Betania era per gli gnostici anche l’incarnazione di Sophia, lo spirito femminile della sapienza. Non dobbiamo, infatti, confondere la dottrina protocristiana con quella più tarda propagata dai Vangeli canonici. Questi ultimi seguono un pensiero religioso di stampo paolino e impregnato d’ellenismo, che ha ben poco a che fare con l’insegnamento originario di Gesù, un ebreo nato in Palestina.
I due gruppi religioso-politici di Giovanni Battista e Gesù praticavano due dottrine differenti, perlomeno in certi punti. Il fatto che i successori di Giovanni e Gesù siano stati, rispettivamente, Simon Mago e Giacomo fratello di Gesù i quali portarono avanti due linee dottrinarie completamente divergenti che finirono per sfociare l’una nello gnosticismo e l’altra nel protocristianesimo, suggerisce che le due sette di Giovanni e Gesù fossero addirittura rivali. I discepoli di Giovanni odiavano il personaggio di Gesù e l’accusavano di aver stravolto la dottrina del loro maestro.

La donna dell’olio di nardo unse il capo di un re

Ma torniamo a Maddalena di Betania. Dove si colloca esattamente il suo personaggio? Non vi era posto per la donna dell’olio di nardo presso i rigorosi compagni di Giacomo e di Pietro. La tendenza misogina della loro dottrina non poteva soddisfare le esigenze di questa discepola lungimirante, “la donna che conosceva il tutto”.
Maddalena si unì invece alla setta di Simon Mago e di sua moglie Elena. Fedele alle figure delle divinità femminili che l’avevano preceduta, l’apostolo degli apostoli seguì la dottrina gnostica. E, dopo aver fatto un’ultima apparizione davanti alla tomba di Gesù, scomparve dai Vangeli canonici per continuare a vivere unicamente negli scritti apocrifi.

Questi autori non la persero di vista. Alcuni di essi – come il vescovo genovese Jacopo da Voragine – immaginarono la fuga di Maddalena dalla Palestina in una barca senza remi, in compagnia di Lazzaro e altre donne. La leggenda narra che l’ex discepola di Gesù e di Simon Mago navigò verso la Francia meridionale. Diverse sono le mete che appaiono nelle differenti versioni della leggenda. Giunse a Marsiglia o forse nella Camargue, a Saintes-Maries-de-la-Mer. Si disse che abbia trascorso gli ultimi anni della sua vita in eremitaggio, in una grotta dei Pirenei. Ed ecco che ci ritroviamo al confine con la Spagna, nel territorio del Graal.Donna MissoniSandali rosso Donna MissoniSandali Donna Rosa Donna MissoniSandali Rosa MissoniSandali Rosa rosso rosso LVzGSMjpUq

La Chiesa Cattolica, invece, rifiutò l’immagine forte ed autorevole di Maddalena sacerdotessa gnostica. Morto Gesù, dell’ex discepola fu fatta una prostituta. In atteggiamento sottomesso e conscio delle proprie mancanze, nella vergogna più profonda, ci viene presentata la scena dell’unzione di Maddalena che asciuga poi con la propria chioma i piedi di Gesù.
In origine si trattava di un rito ben differente e molto più importante. Il gesto praticato da Maddalena faceva parte di un antica cerimonia ed era degno di una sacerdotessa, perché rappresentava l’unzione sacra di un re. Nei Vangeli canonici fu trasformato in un’ammissione tacita di pentimento e, per mano dei Padri della Chiesa, divenne un’ammissione di vergogna.
Eppure da antichi testi egizi risalenti al Nuovo Regno sappiamo che nella Terra dei faraoni veniva praticata l’unzione sacra dei re. Mi riferisco qui alle tavolette scoperte nella località di Tell-el-Amarna e risalenti al 1500 a.C. Una di esse contiene una missiva del re siriano Addu Nirari al faraone egizio Amenophis IV, che recita:

“Ricorda il giorno in cui Manahbiria, re dell’Egitto e tuo nonno, innalzò mio nonno Taku a sovrano di Nuhassche versandogli dell’olio sul capo”
(“Die Tafeln von Tell-el-Amarna“, J. A. Knudtzon)

Questo gesto faceva parte di tutta una cerimonia d’intronizzazione. Lo storico francese Marc Bloch scrive a tale proposito:

“La cerimonia d’intronizzazione si svolge in modo simile: prima il lavaggio e l’unzione, poi la consegna delle insegne regali al successore al trono.”
(« Les rois thaumaturges », Marc Bloch)

L’egittologo tedesco Hans Bonnet afferma che anche gli alti funzionari di Stato venivano sottoposti a tale cerimonia.
La pratica dell’unzione sacra fu assunta in seguito dai re-sacerdoti israeliti. E quindi, molto più tardi, venne accolta nelle tradizioni degli antichi re germanici. Fu attraverso questo percorso che il rituale giunse sino ai monarchi francesi e inglesi del Medioevo, confermando quella sacralità regale di discendenza – e non d’elezione – che in Francia perdurò, se pure scemata dell’importanza originaria, addirittura sino al XVIII secolo.
Vediamo dunque che il gesto di Maddalena di Betania deve essere letto in questo modo. Ma non soltanto l’episodio dell’unzione di Gesù fu trascritto erroneamente o interpretato in modo falso dagli evangelisti dei canonici, bensì anche l’attributo ebraico di “Miriam”.

Miriam: sacerdotessa

Il termine fu tradotto in latino con il nome proprio “Maria” , perpetrando così quell’errore che spogliò definitivamente la Maddalena della sua autorità. In realtà però Maddalena di Betania , ci dice l’apocrifo di Filippo, portava il titolo di Miriam che stava a definire la funzione di sacerdotessa:

“C’erano tre donne che camminavano sempre a fianco di Gesù: Maria sua madre e la sorella e la Maddalena, che era detta anche sua compagna. Sua sorella e sua madre e la sua compagna, tutte erano Miriam.”

Tutte e tre queste donne erano Miriam, tutte e tre erano delle sacerdotesse.
Dopo la morte di Giovanni e di Gesù, non vi era più posto per Maddalena di Betania al fianco del rigido successore Giacomo , del misogino Pietro e di tutti gli altri apostoli della comunità protocristiana di Gerusalemme. Ed ecco che entra in gioco la leggenda di Jacopo da Voragine. Proprio in questa chiave si dovrebbe interpretare il racconto che vede Maddalena abbandonare la Palestina e fuggire nella Francia meridionale insieme con Marta, Lazzaro e Maria.

MIGDAL

La città di Magdala sorge sulla costa ovest del Lago di Tiberiade e dista a dieci chilometri da Cafarano (dove Gesù chiamò i primi Apostoli) e trentasei dall’odierna Nazareth.

Il nome “magdala” deriva dall’ebraico “migdal“, in arabo “al-Majdal”, e significa “torre”; la sua radice, “mag-“, è la stessa da cui deriva il termine “mago”. Il suo corrispettivo indoeuropeo è “magd”, da cui il persiano “magidan” (composto dalle consonanti m g d), che significa “purificare”.

Nell’antico Medioriente, il “magidol” era un sacerdote tenuto in grande considerazione dal popolo; i Re Magi che raggiunsero Betlemme per porgere i loro doni a Gesù altro non erano che “maghi” o “magidol” provenienti dall’antica Persia.

Il sostantivo ebraico “migdal” è il femminile di “magidol” e significa “sacerdotessa”: così come Gesù non era un nazareno in quanto nativo di Nazareth ma perché era un nazireo, allo stesso modo Maria non era chiamata migdal o maddalena perché proveniente da Magdala, ma per il suo status di sacerdotessa.

“Mag”- è la radice dell’antico germanico “magad” o “maagd”, da cui derivano il tedesco “madchen”, che significa “fanciulla”, e “magd” o “maagd”, che vuol dire “nubile”.

L’analisi dell’origine e delle trasformazioni dell’ebraico “migdal” ha fornito tre interpretazioni:
-sacerdotessaTua Prospettiva Dondup La 7dky BlueP976d F164dp6 5xpdh Donna Pantalone Migliora xWredoCB
-nubile (poiché una sacerdotessa non poteva contrarre matrimonio durante il periodo di servizio religioso)
-torre (nel senso figurato di guardiana, sorvegliante).

IL SEGRETO DELLA GUARDIANA

La Wicca è una religione neopagana che celebra i cicli della natura e della vita; la sua divinità è la Dea Madre, identificata con la Natura e considerata giusta e immanente. I suoi seguaci sono gli eredi dell’antica arte della stregoneria e sono dediti alla pratica della magia bianca.

Wicca deriva dall’antico sassone e significa “sentinella, guardiana”.
Gli adepti maschi sono chiamati wicca (stregoni), mentre le donne sono le wicce (streghe); wicca e wicce si considerano i guardiani dei segreti della Natura e delle manifestazioni intellegibili.
Poiché lo scopo di una torre in un castello è sorvegliare, chi assume il ruolo della torre, in senso figurato, ha il compito di vigilare , salvaguardare: Mariamigdal era la torre che sorvegliava e proteggeva qualcosa.

Studiosi di ogni epoca sono convinti che Maria fosse custode di un segreto così importante che la sua rivelazione potrebbe scuotere le fondamenta del Cristianesimo. Secondo Baigent, Leigh e Lincoln, Maria Maddalena aveva la responsabilità di perpetuare la discendenza del consorte deceduto su una croce romana, e per questa ragione, aveva trovato riparo in Francia, dove si nasconderebbero tutt’oggi gli eredi di Gesù.

 

 

 Rennes le Château

Saunière dedicò dodici anni, dal 1886 al 1898 al rifacimento della chiesa di Santa Maria Maddalena. Nel 1900 acquistò sei terreni adiacenti intestandoli alla giovanissima perpetua Marie Denaurdeau, dove avrà sede la sua costruzione più ardita e inconfondibile: la Tour Magdala, torre in stile neogotico a due piani con una garitta di vedetta con 12 merletti, come i segni dello zodiaco.
Costruita sullo strapiombo della montagna è il simbolo esoterico e tangibile del mistero di Rennes le Château.

Gesù secondo i Vangeli avrebbe detto:

Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB

“Chiunque trova l’interpretazione di queste parole non conoscerà la morte”.

“A voi è stato dato il mistero del regno di Dio; per quelli che sono fuori invece tutto avviene in parabole, affinché guardino, sì, ma non vedano, ascoltino, sì, ma non comprendano..”

“Coloro che cercano cerchino finché troveranno. Quando troveranno, resteranno turbati. Quando resteranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto.”

“Il Regno di Dio è dentro di voi…Cercate e troverete…Bussate e vi sarà aperto…Chiedete e vi sarà dato…”

“Non chiamate nessuno sulla terra vostro padre, perché uno solo è il padre vostro, quello che è nei cieli”.

FONTE:

1. Sabina Marineo è giornalista freelance e autrice. Da anni svolge ricerche in ambito storico, archeologico, mitologico. Ha pubblicato diversi saggi, sia in Italia che in Germania, e  scritto numerosi articoli. Il  tema principale: enigmi e retroscena storici. Da qui il nome del blog “Storia Controstoria” Metallic Eight Tops Binding Phase Canotta Elegante Satin Da Donna PXuOkZi

2. Piero Ragone – Il Segreto delle Ere

 

     

 

 

Etichette:

Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Giugno 29, 2017

    […] era un gran rivoluzionario che ne apprezzava la compagna e che le privilegiava, come nel caso della Maddalena, a cui per primo si fece vedere dopo la resurrezione e nei confronti della quale Pietro mostra […]

  2. Luglio 1, 2017

    […] o Pietro?   Altre fonti e articoli da approfondire:  Pietro il vero Traditore  Maddalena, la Sacerdotessa  Dalla Dea al Patriarcato         Condividi // Sharrre […]

    Scollo Vestiti Per Cadetblue Con Negozio Rotondo Tubo Donne Casuale A Sleeveless Online F1JTlcK

Lascia un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.

E Pelle Pelliccia 7ar589 FendiCharm In Big Bargains Bijoux Bugs Tondo Macro Strass A1sy Donna Bag Vera n1gt Micro Yf6gy7Ivb
Aprile: 2019
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB
15161718192021
22232425262728
2930  

HOME

Archivi

Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB

Registrati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto
2017 Baseball Balmain jersey Navy Da Cotone Negozio Di Jogging On line QBrCdxWEoe

Il tuo messaggio

Jyjbdho Baciamp; Tinta Senza Lungo Alla Spacchi Chiusura Donna Unita Coscia Abbracci Con Pantaloni rxeWCodB